L'esperto risponde

... a proposito di umidificatori ed elettrostimolatori (elettrodomestici)….

Domanda:
Cari collaboratori, tempo fa avevo inoltrato una questione via sito internet che riguardava le presunte nocività di alcuni apparecchi elettrodomestici e cioè gli umidificatori d'aria che funzionano con la resistenza immersa nell'acqua e i tanto pubblicizzati elettrostimolatori.
Vorrei sapere nel primo caso se il vapore prodotto da questi apparecchi acquista delle nocività particolari e nel secondo caso se ho ragione di credere che gli elettrostimolatori non sono altro che attacchi di corrente nociva che abbassa i metri della nostra elettricità naturale delle cellule. Inoltre vorrei sapere se basta applicare una placchetta Electric Defender su questi apparecchi per renderli innocui.

Elena D. Villasanta


Risposta
Cara Signora, gli umidificatori in questione non aggiungono nocività all'ambiente circostante più di quella già esistente, basti pensare che siamo immersi in un mare di umidità, la quale è a contatto con un'infinità di apparecchiature elettriche, elettrodomestici, cavi, ecc… per cui la placca Electric Defender posizionata sull'apparecchio, pur svolgendo la sua funzione (d'impedire la propagazione della componente nociva dell'energia elettrica) è insufficiente per sanare questo disordine, SERVE il kit EU.
Se possiede EU, dorma sonni tranquilli, EU provvederà a neutralizzare e a rendere positive tutte le informazioni che le onde "trasportano" nell'ambiente e che potrebbero nuocere alla salute.

Gli elettrostimolatori , tramite i sensori, vengono a contatto con il corpo e vi immettono direttamente (insieme alla corrente elettrica) le informazioni e le onde dannose (per Turenne nemico primario della salute)
In questo caso la placca Electric Defender (la sua funzione è quella d'impedire la propagazione dell'onda elettrica, come detto in precedenza) posta sull'apparecchio non ha senso, visto che l'elettricità nel corpo è veicolata direttamente tramite cavo. Nella home page di questo sito (lista completa dei Momos per la persona - clic su EL.D.), potrà trovare ulteriori spiegazioni, sugli effetti dell'elettricità artificiale nel corpo umano)

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

E' DEPRESSIONE !?

Domanda
Mio padre dopo essere andato in pensione ha perso molti interessi ed he molto depresso e non riesce più a condurre una vita positiva,vede tutto nero....insomma si he spento. Quale momos può riportarlo a migliorarsi psicofisicamente?

S.F. Pesaro

Risposta
Gentile Signore, abbiamo ricevuto la Sua domanda. La sentiamo "preoccupato" per Suo padre, ma vede questa situazione è molto più frequente di quanto possa immaginare. Accade "sempre" alle persone che si dedicano SOLO al loro lavoro, senza 'coltivare' - nel corso della loro esistenza - interessi differenti. Hanno fatto del lavoro la loro unica occupazione.
Una volta che, con il pensionamento, "scade" quell'unico interesse che avevano, si sentono persi e spesso "inutili".
Ciò che Lei sta "osservando" non è un episodio "di salute", bensì un "fatto esistenziale"! Con l'onestà che ci distingue, Le diciamo che "il rimedio unico" in questi casi consiste nel "trovare", per la persona interessata, dei 'diversivi' e delle"nuove occupazioni" che riescano a distrarla o comunque a sentirsi ancora utile a qualcuno o a qualcosa!

Lei ha pensato ai Momos.
Se ha letto approfonditamente le pagine di questo sito, avrà capito che i Momos non vanno presi come un "rimedio medicale" , pur essendo essi straordinariamente efficaci - anche in casi come il Suo . Però, perché i Momos siano efficaci e di soccorso alla persona, bisogna contemplare prima di tutto, il risanamento delle onde di casa, delle onde della persona,etc etc.. Legga nella sezione verde, a destra nella home page,: Turenne e la malattia - Turenne e l'ambiente, potrà meglio decidere il…"da farsi"...

Non può essere un "Momos" in particolare, da solo, a risolvere il problema! Non dimentichi comunque che "NUTRIVIT" e "93", aiutano molto il cervello ed i sistemi nervosi: se controlla le loro descrizioni, capirà meglio. Restiamo a Sua disposizione ed auguriamo che "le cose" cambino presto in meglio in casa Sua - per Suo padre, per Lei e per tutta la Sua Famiglia.

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

I CATALIZZATORI TURENNE SONO…. UNICI ?

Domanda
Sono a conoscenza che di "catalizzatori" non esistano solo quelli di TURENNE.
Sono stati realizzati e ho realizzato dei sistemi "rifasatori" sulla base di "teorie?" di W. Reich, Tesla, Lakhovsky e ultimo, a mio personale parere molto interessante, P. L. Ighina, quindi sò cosa è l'atomo o è meglio forse dire cosa intende la scienza per atomo…..

P.C. Pordenone

Risposta
Ma certo che non esistono solo i catalizzatori Turenne. Gli "enzimi" sono dei catalizzatori, per esempio. In chimica se ne producono quotidianamente…Pensi che oggi, anche le marmitte delle nostre automobili sono dei catalizzatori ! Detta tecnologia è però molto diversa e nulla ha a che vedere con la tecnologia di Turenne.
Quando diciamo che i Catalizzatori Turenne sono ancora "unici", è vero!

Spieghiamo perché:
La Teoria e la Metodica Turenne non contemplano né "maneggiano" la materia, ivi compresa quella estremamente "piccola" come le strutture atomiche intere o frammentate. La Teoria Turenne è tutta appoggiata sulla "forma dell'onda" cioè sulle "informazioni" che l'onda "contiene" e che la caratterizza - dandole una precisa personalità!

Proprio per questa ragione, per Turenne l'ONDA è la Realtà più importante: non tanto come radiazione emessa dai vari "corpi" o "fenomeni" in natura, bensì perché essa è matrice-generante di ogni realtà, semplice o complessa: tale è la forma dell'onda tale sarà la materia che su quell'onda si "materializzerà"-
Capirà bene l'importanza di "conoscere l'identità" di un'onda! Nel caso si presenti "disarmonica-malata", si può e si deve "correggerla" subito!

Ha intuito la grande particolarità dei Catalizzatori Turenne?
Il Metodo Turenne studia dunque l'ONDA, anche come vibrazione in spostamento beninteso, ma soprattutto studia "le informazioni" che essa contiene - poiché QUELLE determinano la differenza fra le onde….Buona o cattiva? Buona se è "composta da forme armoniche"…cattiva se è "composta da forme disarmoniche".
Le ricordo che Turenne è ancora oggi noto proprio come il più profondo studioso di quelle che tutti, soprattutto nei settori specializzati, chiamano "ONDE DI FORMA"-
Lo studio avanzato porta poi alla possibilità di "modificare la forma" dell'onda!
Questa AZIONE viene appunto compiuta dai Catalizzatori Momos Turenne. Sua assoluta invenzione.
Turenne non si occupa (come i ricercatori che ha nominato) né di "forze", né del modo con cui le forze si muovono, né contempla tutto quel "polveroso mondo" sempre detto in modo generico "delle energie".
Turenne, non si occupa neppure dell'atomo (o di quel che la scienza intende per atomo). L'atomo è già "materia" e Turenne, la materia la studia SOLO per vedere da quali "informazioni" è costituita o quali sono le informazioni che trasporta! Vede la differenza?

I Catalizzatori di Turenne non catalizzano "atomi" o "forze" o "energie" ….Bensì Onde specificatamente ed intenzionalmente "informate", diciamo: "programmate"! (Esistono infatti molti Momos perché molte e diverse sono le "informazioni" con cui sono programmati e diverse le loro applicazioni). Laddove si "maneggia" la materia, per catalisi o per altra via, tutto deve essere ben sottocontrollo professionale poiché, la natura stessa degli "elementi materializzati" coinvolti, potrebbe anche risultare rischiosa. Per esempio il rischio di "overdose"!
Altro esempio: Quanti sono coloro che usano ingenuamente e tranquillamente tinture madri od elementi vegetali - perché naturali (!?!) - e con gli stessi si intossicano?

Con i Catalizzatori Turenne, oltre ad effettuare un "trattamento interessantissimo ed importantissimo" di "correzione d'una matrice d'onda malata", non esiste alcun rischio di overdose. Una volta che il corpo della persona ha acquisito l'informazione, il Momos cessa di funzionare (per saturazione d'onda).
Che bella tranquillità !
Le assicuro, fino ad oggi, un sistema simile non esiste. Beninteso,ciò non significa che non possa esistere: Non c'è alcuna preclusione a che un'idea "compaia" in persone, in tempi ed in luoghi diversi!

Intanto che "aspettiamo", noi proseguiamo il nostro lavoro, per come lo sappiamo fare, con tutto l'impegno che la nostra passione trasuda.
Tuttavia siamo convinti che, oggi, il solo parlarne sembra fantascienza! ….
Il futuro avrà ancor più bisogno di questo Metodo e se, per qualche ragione non sarà quello di Turenne, dovrà essere un Metodo assolutamente uguale al Suo.

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

…a proposito di forte esaurimento nervoso…

Domanda:
Volevo sapere se (avendo già el-d) mi può essere più utile in caso di forte esaurimento nervoso e giramenti di testa forse dovuti a cervicale il Nutrivit o il 93 , e che tipo di costo hanno ?Secondariamente volevo sapere per il diabete quale momos può essere più indicato. grazie

Peter K.

Risposta:
Buongiorno Sig. Peter
Dalle domande che Lei mi pone, presumo non sia a conoscenza del nostro nuovo sito internet www.momosturenne.it , ricco di spiegazioni inerenti ai Momos (e con il relativo prezzo d'acquisto), alla teoria Turenne ( Turenne per la Salute, per la malattia, per l'ambiente, ecc… dove Lei può capire perché certi fenomeni accadono) e la non meno pregiata sezione "l'Esperto risponde", che contempla risposte d'interesse pubblico, che i nostri Associati pongono al Laboratorio di ricerche e tante altre novità.

Ma veniamo al dunque, Lei mi afferma di possedere un EL.D. e non mi menziona nessun'altro Momos.
Le ricordo (e mi scuso, se ne fosse già a conoscenza) che per Turenne - e sempre verificata nei nostri Laboratori - i Momos saranno davvero efficaci per la nostra salute se adoperati in un ambiente vibratoriamente sano.
Questo significa: assenza di onde nocive di qualsiasi tipo e presenza di onde " benefiche". Senza questa condizione, il lavoro svolto dai Momos sulla persona, sarà reso vano da una situazione ambientale nociva che ci perturba continuamente. Vedi sito www.momosturenne.it sez. Turenne per l'ambiente.

Come procedere? Installando il kit EU ed il Momos ATS FIELD (quest'ultimo si è reso indispensabile, visto l'intensificarsi, negli ultimi tempi, del fenomeno delle trasmissioni satellitari TV e dei telefonini).

Riguardo al forte esaurimento, di cui mi parla, è giusta la scelta da Lei fatta, Nutrivit e 93, se usati con costanza, rinforzano le capacità vitali del cervello e di tutto l'apparato nervoso, quindi, visto che tali organi hanno il compito di governare l'intero organismo vivente, capirà l'importanza d'averli sempre in salute.

Lei chiede un Momos specifico per il diabete, purtroppo, noi dell'Associazione Louis Turenne non ci occupiamo di malattie, questo è compito del medico.
Il nostro straordinario Sistema (di prevenzione) non prevede catalizzatori specifici per un problema, ma produce e diffonde Momos, atti ha modificare in positivo la struttura elettromagnetica della persona, migliorandone lo stato generale, affinché egli stesso ristabilisca la capacità di difendersi da solo.
Per cui, se il suddetto problema riguarda la Sua persona, cominci pure con 93 e Nutrivit (prenderà due piccioni con una fava), se riguarda un Suo conoscente (la prassi di priorità, come ho spiegato a Lei, è sempre quella… prima di tutto l'ambiente, poi bisognerà rinforzare la persona).

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

...a proposito di…viaggi e vacanze

Domanda:
Faremo una piccola vacanza alle Canarie, vorrei sapere quale dovrebbe essere il kit ideale dei Momos da portare via, soprattutto per star bene almeno in albergo e nei letti dove dormiremo.
Se portassi con me i Dirvis, come potrei usarli per ripulire i materassi su cui dormiremo?
Vorrei sapere, in questo caso, come posizionare i DIRVIS per "ripulire" un letto. Li devo mettere sotto oppure sopra al letto, appoggiati al materasso sempre a massima distanza di 1 metro? Devo fare a pezzetti il materasso.... insomma vorrei sapere come fare…
Possediamo già il Momos "airplane" ma ne abbiamo uno in tre. E' sufficiente tenerlo in mano per 15/20 minuti a testa alla fine del viaggio?

Elena D. Villasanta-MI

Risposta:
Abbiamo capito che Lei vive normalmente in un'abitazione "protetta con il Momos EU" e che utilizza anche altri Apparecchi Momos Catalizzatori Turenne. Presupponiamo dunque che sia informata di tutto ciò che riguarda il tema delle possibili nocività e di come e con quali Momos ci si protegge.
"Andare in vacanza"
Piccola o grande che sia la vacanza prevede sempre "un soggiorno" in un luogo diverso dalla Sua abitazione e quindi la possibilità certa, di trovarsi in ambienti "disordinati" dal punto di vista elettromagnetico e, come Lei sa bene, ciò non è bene per la nostra salute.
Come comportarsi, allora?

1°- il viaggio. Che ci si serva dell'auto o del treno o dell'aereo o della nave, nel nostro Catalogo sono disponibili tutti i "protettori" studiati per ogni caso. Al termine di ogni viaggio è molto opportuno "tenere in mano" per 5/10 minuti il Momos 93.
Nel caso dell'aereo, che non possiamo proteggere con Apparecchi fissi, è bene usare, l'apposito Momos "Airplane"- portato in collier e tenuto in mano per qualche minuto al termine del viaggio. Ogni passeggero dovrebbe avere il suo "protettore". Se esistono un solo Momos Airplane e più passeggeri….. "ci si arrangia"…e lo si scambierà per una mezz'oretta circa "a turno"!
Pochi sanno che all'interno di un aeromobile in volo, si creano onde 'radioattive' per nulla benefiche all'uomo!

ATTENZIONE ai "controlli aeroportuali della Sicurezza e della Polizia' - Questi nostri Apparecchi Momos Catalyst's, non sono materiale noto e tanto meno di facile "comprensione ed accettazione" per tutti, ma soprattutto per gli investigatori: per loro tutto è sospetto… In questi tempi poi….! Può capitare, se li trovano, che Vi trattengano a terra finché la faccenda non sarà chiarita! Per non andare incontro a spiacevoli seccature, sarà bene sistemare tutti i Momos nel bagaglio da imbarcare e quelli necessari per il viaggio (Airplane - Luxor - etc) nel bagaglio a mano che viene controllato nel tunnel a raggi X - Tranquilli perché i Momos NON subiscono alcun danno. Il PA-KOUA. Fa suonare i detectori metallici: Vi fermano sicuramente! Evitate dunque di tenerli in tasca, perché ora eseguono controlli anche sulla persona. Salendo dentro l'aereo indosserete i vostri Momos.

2° - l'Albergo. LA CAMERA. Per pochi o molti giorni sarà la Vostra nuova abitazione. Le regole sono sempre le stesse e valgono dovunque. Portate con Voi il Vostro EU e sistematelo nella stanza. Lasciate invece a casa ed al suo posto l'EU Electric. Per ovviare, temporaneamente, alla presenza di onde nocive dell'elettricità artificiale nella camera d'Albergo, basta attaccare al muro dietro al letto una placchetta ELECTRONIC Defender (magari infilata tra la mascherina di un interruttore ed il muro). Per maggior garanzia, una seconda su di una parete laterale (con un pezzo di adesivo) IL LETTO. Avete messo l'EU quindi dovreste essere tranquilli per quando riguarda le "nocività" che provengono dal sottosuolo o dalle camere sottostanti…. Volete "essere" ancora più sicuri? Mettete tra materasso e lenzuolo la placchetta BODY Defender che normalmente si porta su di se ogni giorno!

DIRVIS e materassi…. Ha pensato bene. E' una pratica molto interessante ed utile negli alberghi, come a casa propria. I materassi "assorbono e trattengono" sia gli "umori" che il corpo trasuda sia "le vibrazioni" che il corpo emette.. In verità questa "pulizia" dovrebbe essere fatta molto frequentemente, altrimenti si rischia ogni notte, "di rimettersi in un bagno di onde nocive"…. E questo non è bene!
Come farlo? Beh, come si fa di solito con tutto. Non capiamo perché le sia venuto in mente di mettere i Momos 'sotto il letto '…. Bisogna metterli sopra il letto e, come ha bene "intuito", li lascerà un'oretta nella prima metà del materasso e poi li lascerà un'oretta nella seconda metà…
(Le raccomando:"non faccia a pezzetti il materasso!?!)
Buona vacanza.

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

…a proposito di: " una terapia specifica per alleviare i disturbi tipici della menopausa e rallentare l'invecchiamento degli organi…

Domanda:
Leggendo il Vs. catalogo e buona parte delle notizie sul Vs. sito si comprende come per alleviare i disturbi della menopausa occorra prima una seria prevenzione e ricarica per quel che riguarda soprattutto i costituenti necessari al corpo umano. Leggevo in particolare di alcuni Momos: quali i Rigencor e Rejuvenation.... Oggi si usa molto la terapia sostitutiva ormonale, che però leggo non essere priva di rischi ed effetti collaterali. Arrivata ormai alla tappa della menopausa, avendo io già in casa l'EU, l'ATS ed EL.D, ma non essendomi mai più di tanto curata con altri Momos, (ora mia figlia sta provvedendo per me con testimone e boite), chiedo se esiste una terapia specifica per alleviare i disturbi tipici della menopausa e rallentare l'invecchiamento degli organi?

Maria Grazia C. Villasanta- MI

Risposta:
Gentile Signora, la "giusta risposta" se l'è già data da sola…. Nel risponderLe, dobbiamo stare attenti a non entrare in un campo che non è il nostro… I disturbi di cui Lei racconta, a questo punto della Sua storia, sono di competenza degli Specialisti. Essi possono monitorare l'andamento del "fenomeno", che peraltro appartiene alla biologia dell'organismo femminile… Ma, dice Lei, il "supporto terapeutico"…non mi da affidamento….! Cara Signora, tenga presente che la Scienza ha comunque fatto molti passi in avanti e se hanno deciso di utilizzare questo tipo di "soccorso", significa che l'hanno considerato anche il più efficace.

La menopausa è indubbiamente correlata "all'invecchiamento degli organi"…. E' curioso come le "genti" (compreso chi scrive, ahimè) comincino ad occuparsi e preoccuparsi dell'invecchiamento corporale, quando esso è già una realtà evidente e manifesta - con tutti i suoi segni ed acciacchi…! Senza volerci addentrare nel "mistero": Ma come mai non ci si pensa fin da giovani, quando si può "fare molto" per ritardare il fenomeno?
Se poi osserviamo i comportamenti tipici del giovane, si direbbe che fa di tutto per "accelerare" l'invecchiamento del suo corpo…Con strapazzi di tutti i tipi, con sregolatezze degne d'un alieno….! Poi, arriva inesorabilmente l'età matura e ci si accorge che "la maturazione" (perdoni l'immagine) è andata un po' troppo in là…!
Tutto questo preambolo per fare in modo che si renda conto di quanto può essere difficile, impegnativo e…. ungo un lavoro di "recupero", così come Lei lo desidererebbe!
Chi Le sta parlando ha dedicato molto, in "ricerca", attorno a questo…problema!
Pur con i limiti propri delle "leggi fisiche naturali" (che hanno i loro codici irremovibili) è stato possibile, sempre grazie alla meccanica delle Onde Turenne, realizzare un insieme di Momos la cui competenza è quella di "rallentare al massimo" i fenomeni degenerativi dei nostri tessuti corporali.
Il "ringiovanimento"?…. Quello resta purtroppo…un modo di dire! Sarebbe già tanto "fermare il tempo"… Se si usano questi Momos, i risultati sono subito evidenti?
Certamente no. Ma con il passare del tempo, qualcosa cambia e si scoprirà che i nostri coetanei saranno "invecchiati" più di noi. Non solo, ma la nostra quotidianità stessa acquista un tono molto più interessante, più vivo e più resistente…
Ora Le elenco i Momos maggiormente competenti:

  • RIGENCOR, sicuramente. - (esiste la versione per donna e per uomo)
  • ZORA', usato in coppia con Rigencor
  • REJUVENATION, che ha enormi influssi sul tessuto cutaneo esterno, ma anche interno.

    Non dobbiamo in ogni caso "staccarci" dall'uso di quei Momos che interessano le funzioni Vitali:
  • RIZIR
  • NUTRIVIT
  • 93

Naturalmente in tutto questo "progetto" conta molto una certa igiene di comportamenti, soprattutto quelli mentali. Quindi, via via via….. le preoccupazioni, le ansie, il surmenage….e simili!
A quel punto, Signora Maria Grazia, i disturbi che dichiara non potrebbero fisicamente esistere. Il Suo organismo avrebbe ripreso a funzionare secondo l'Ordine Vitale…con grande sorpresa Sua e di tutti!

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

…a proposito di case in cemento armato e l'EU

Domanda:
E' sufficiente l'EU che possiedo già, per bonificare una casa di recente costruzione in cemento armato dove andrò ad abitare?

F.C. - Venezia

Risposta:
Il problema relativo alle dette "nocività" presenti in un edificio costruito in cemento armato, riguarda due tipi di realtà:

1 - L'emissione ondulatoria dei materiali in se stessi (non compatibile con la salute cellulare)

2 - La presenza (all'interno dei muri) di elementi in ferro legati fra di loro e costituenti un'autentica "Gabbia di Faraday" con tutti i fenomeni da essa indotti. In pratica, tutte le onde di provenienza cosmica - BUONE E NECESSARIE - alla vita ed alla salute degli esseri viventi, vengono "trattenute" all'esterno.... e le persone che vivono in quella casa ne vengono private....con conseguenti danni!

Con il termine "bonificare" da Lei usato, si intende eliminare (trasformandole) tutte le vibrazioni nocive presenti in un luogo.
Il MOMOS CATALYST "EU" con le sue complesse onde informate, oltre a "neutralizzare" le cattive vibrazioni presenti in un luogo, nel caso degli edifici in cemento armato, PROVVEDE ad "ATTIRARE" all'interno di un'abitazione, tutte le favorevoli frequenze delle indispensabili onde
cosmiche - TRAPASSANDO - la Gabbia di Faraday creata dai ferri nei muri.

Riassumendo:

- MOMOS EU è sicuramente l'apparecchio più efficace e "multifunzionale" che si possa impiegare con successo e con molti benefici nella situazione da Lei presentata e, comunque, in qualsiasi altro luogo.
Si tenga anche presente che lo stesso Apparecchio è "programmato" per attivarsi di fronte ad ogni "onda nociva alla salute" (quale essa sia e da qualsiasi parte arrivi) trasformandola e rendendola innocua: questa speciale proprietà evita e rende superflui tutti i "controlli" e le "ricerche" delle nocività nel luogo.

- MOMOS EU, oltre alle predette funzioni, ha anche quella (importantissima ed unica) di "attirare" nell'ambiente tutte le vibrazioni benefiche per tutti (persone, animali, piante,,,) che "prima" non erano presenti.

Questi sono i grandi vantaggi apportati dal MOMOS EU - Metodo Turenne

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

... a proposito di "elicobacter pilori" e simili ...

Domanda:
Ho appreso da una rivista che circa il 50% della popolazione adulta sarebbe affetta da "elicobacter pilori". Il Momos "Lympho Cleaner" può essere in grado di eliminare il batterio presente nello stomaco?

Paolo C. - Castelgoffredo

Risposta:
In più "zone" di questo sito internet abbiamo ripetuto che non è corretto attribuire ai Momos potere medicale o terapeutico.
Tuttavia, a causa della loro specifica funzione e del tipo di onde che "muovono", senza dubbio essi apportano benèfici contributi all'intero "sistema vibratorio" della persona e, usati con assiduità, favoriscono il "vero successo" delle terapie o dei trattamenti messi in atto dal Medico.
Richiamiamo piuttosto la Sua attenzione sulle condizioni generali dell'organismo, prima che si insediasse il "nemico" da Lei nominato.
Leggendo la descrizione, per esempio, del Momos EL.D oppure del Momos PARA oppure del Momos PHECGOMEL …etc, Lei si rende facilmente edotto di quanto - senza che ce ne rendiamo conto - i nostri corpi, per carenze o per inquinamento da onde nocive, diventano "albergo ideale" per virus, batteri ed altri "ospiti cattivi"!
Tutta l'impostazione del Metodo Turenne è basata sulla "necessità e sulla possibilità"di creare all'interno del corpo umano condizioni vibratorie forti, sane e che non permettono a batteri e virus di insediarsi… A questo serve il ricco patrimonio di Momos Catalizzatori di cui disponiamo.
Concludendo: Usi pure il Momos "Lympho Cleaner" perché è un "grande e straordinario collaboratore", ma non dimentichi EL.D, PARA, PHECGOMEL e gli altri…
Le proponiamo di ripensare "al tema" in una nuova chiave… :
"…visto che circa il 50% della popolazione sarebbe affetta da….etc etc..". Quali tra i Momos Turenne devo prediligere, perché io non faccia mai parte di quel 50%?...
La ringraziamo per il contributo.

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

…. a proposito di:
- contatori elettricità…
- elettricità (artificiale) fa bene o male...
- competenze EU…
- gli affari che non vanno bene…

Elena C. - Pordenone

Domanda:
Qui in Friuli stanno sostituendo i contatori della luce con.. altri digitali, elettronici o... con qualcosa del genere.. L'EU Electric già installo da me, va bene anche per questo tipo di Macchina?

Risposta:
Stia tranquilla, il Momos EU Electric assolve pienamente al compito di trasformare le onde nocive dell'elettricità. Cambia il tipo di contatore, non il tipo di elettricità!
I nuovi permetteranno la lettura dalla strada, attraverso un radio-telemetro.
Piuttosto, nelle abitazioni è sempre più indispensabile il Momos ATS-FIELD, poiché il fenomeno delle onde di teleradiotrasmissione è sempre più massiccio, invasivo e nocivo per la salute.
Siamo continuamente attraversati da fasci (radio, telefonia, tv, contatori, ecc. ) che trasportano "messaggi ed informazioni" lesivi per la salute. Il Momos ATS-FIELD c'impedisce di "entrare in induzione"con tali vibrazioni.

Domanda:
Giorni fa parlavo con una persona convinta che l'elettricità facesse bene alla salute poiché il cervello ed il corpo funzionano per mezzo di impulsi elettrici..(attraverso i quali, dal cervello può nascere la malattia). Pare sia statisticamente provato che gli elettricisti vivono più a lungo. Se volesse prendermi in giro non lo so, ma io ho un'idea diversa a riguardo, tuttavia gli impulsi elettrici del nostro cervello hanno delle relazioni con l'elettricità in se stessa?

Risposta:
C'è grande confusione al riguardo. L'elettricità artificiale (comunemente usata e distribuita dall' Enel) ha una natura completamente diversa da quella che il nostro corpo "produce naturalmente" e che usa per inviare gli impulsi elettrici a tutti gli organi e sistemi vitali.
Dunque NESSUNA somiglianza tra le due elettricità!

Non abbiamo dati relativi alla "longevità" degli elettricisti, sappiamo comunque che l'onda emessa dall'elettricità artificiale è estremamente dannosa.
A pagina 50 del nostro Catalogo riportiamo in proposito, un articolo comparso sul giornale La Repubblica, dal titolo: "Dall'elettricità rischio di tumori" …e noi siamo d'accordo!
Altroché… far bene alla salute!!!
Riguardo l'affermazione che Lei ha riportato in questa e-mail: "dal cervello può nascere la malattia"…
Le consigliamo la lettura, in questo sito www.momosturenne.it della pagina: "Turenne per... la malattia e la morte del corpo" e "Turenne per... l'ambiente".
In poche righe è spiegato chiaramente perché "l'uomo si ammala".

Domanda:
Onde della Casa: nel caso di falde acquifere nel sottosuolo, di reticolo e nodi di Hartmann, etc., ci vogliono dei Momos specifici oppure l'EU agisce anche su queste onde?

Risposta:
La competenza dell'EU è quella di "bonificare" lo stato ondulatorio dell'ambiente circostante. Modifica tutte le onde di disturbo, ripristina l'equilibrio geo-magnetico e "diffonde onde benefiche". E' un apparecchio molto speciale proprio per la sua capacità di neutralizzare qualsiasi onda nociva, di qualsiasi natura e provenienza. (comprese quindi quelle che Lei nomina: falde acquifere del sottosuolo ed i così temuti nodi di Hartmann).

Domanda:
Da due mesi ho messo il Momos EU nel mio negozio. L'attività non andava molto bene ed ho pensato che potesse dipendere dall'ambiente così ne ho approfittato ed ho preso l'EU. Purtroppo la situazione non è molto migliorata (in concreto per alcuni giorni.....); è possibile che il problema derivi direttamente da me (non sono particolarmente ottimista e positiva).. A questo riguardo mi chiedevo se Divine Star poteva aiutarmi, lei crede di si?

Risposta:
Vivendo in un ambiente RISANATO dalle benefiche onde dei Momos, persone, animali, piante vengono influenzate positivamente e col tempo trasformati. La Sua mente ed il Suo corpo ne trarranno sicuri benefici.
Da troppo poco tempo Lei ha installato i Momos EU……Non si possono vedere modificazioni in così breve tempo. Quando poi Lei stessa sarà più gioiosa e radiosa, la Sua attività migliorerà di sicuro: "le forze si attirano per somiglianza"….In salute Lei, in salute i Suoi affari!
Attenzione però a "limare" il CARATTERE, esso gioca un ruolo predominante su tutti gli eventi della nostra esistenza!
Il carattere con l'insieme delle nostre convinzioni, pensieri, ansietà, preoccupazioni ecc. determina il nostro stato d'essere - momento per momento.
Probabilmente ha intuito il problema. L'ambiente sano e la merce sana sono fondamentali è vero, ma a far da "calamita" per attirare i suoi potenziali clienti, saranno la Sua serenità e la Sua grande convinzione nella riuscita.
Il Momos Divine Star, è sicuramente importante e adatto se si cerca "un aiuto" dal nostro spirito interiore… Studi bene quanto descritto in proposito nella sua scheda (qui nel sito o nel Catalogo). Aiuta a trovare forza ed a ripristinare l'Armonia tra Corpo e Mente; potrebbe soccorrerla nel darLe una visione più ottimistica, ma si ricordi, due sono le condizioni del successo:
1 - Un'idea chiara e limpida di ciò che si vuole ottenere!
2 - Una volontà forte e costante con la sicurezza di ottenere!

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

... a proposito di Momos "protettori"…
... a proposito dei "DIRVIS" per decontaminare i cibi…

Elena D. Villasanta

Domanda:
I Momos Vitasan, Luxor, Eos, Endide's Veil…proteggono solo se portati addosso o anche quando si mettono "in trasmissione a distanza" con la Boite Elettro-magnetica di Turenne?

Risposta:
Questi che ha nominato, come tutti i Momos, esercitano una funzione diversa secondo come si usano:

  • Quando si tengono in mano: le loro "onde informate" passano direttamente dalla mano al bulbo rachideo e da lì, attraverso il Sistema Simpatico, si distribuiscono subito in tutto il corpo;
  • Quando si tengono appesi davanti al petto: le loro "onde informate" influenzano ed informano l'aura della persona ed in seguito il corpo "preleva" le vibrazioni che gli servono (se ne ha bisogno);
  • Quando si usano per trasmissione a distanza: mediante la Boite EM-Turenne ed il Testimone Individuale della persona (realizzato col Sistema Turenne), le loro "onde informate" influenzano il Testimone della persona il quale a sua volta le "trasporta", addosso alla persona stessa che è distante. In questo caso le nuove "onde informate" verrebbero "ricevute dall'Aura della persona" (a condizione però, che la persona si trovi in luogo privo di onde nocive).

I due Momos nominati hanno la funzione di "proteggere" l'insieme della persona quando si trova a soggiornare in luoghi ad onde cattive.
Per questo scopo sono stati concepiti e realizzati e quindi vanno portati addosso.

Attenzione però:
Anche questi due Momos come tutti gli altri, al di là della funzione dichiarata, "contengono" una quantità di buone onde di cui il corpo umano ha grandemente bisogno.
Se vi trovate in un luogo le cui vibrazioni sono già rese positive dagli specifici apparecchi (EU, ATS) e dunque non avete necessità di portare al collo Vitasan o Luxor o Eos o Endide's Veil, etc…TENETELI volentieri in mano per una ventina di minuti….Ne trarrete un beneficio immenso!

Domanda:
I DIRVIS che possiedo li ho acquistati molti anni fa e sono composti solo da due Momos, ora vedo che sono diventati tre; devo integrare?

Risposta:
Sono diventati tre dopo l'incidente di Cernobyl. La formula è stata ristudiata in modo che il loro campo d'onda avesse un'azione efficace anche sulle sostanze "contaminate da radioattività nociva".
Benché l'episodio sia lontano e non se ne parli più, consigliamo di utilizzarli "con rigore" e per tutte le sostanze che entrano in casa, soprattutto alimentari…..Si trovano anche oggi, un po' dovunque, elementi inquinanti, come le diossine e similari.
Ricordate sempre che di certi eventi o incidenti del tipo "mucca pazza", se ne viene a sapere solo "dopo"… Ma quante "cibarie" mandiamo giù, senza sapere nulla dei loro "nascosti pericolosi segreti" ? E poi…!!!!
A Lei ed a tutti ripetiamo che nell'uso dei DIRVIS, NON è necessario togliere preventivamente gli involucri, poiché il campo d'onde li attraversa!
Una volta decontaminate, le sostanze rimarranno pulite in una casa ad "onde buone".
Tutte le "sostanze introdotte in una casa dove è stato messo il Momos EU, NON si decontaminano da sole; con il passare del tempo (5/6 mesi) però, acquistano una vibrazione più positiva:

Provveda pure al nuovo Kit DIRVIS e lo usi ogni giorno per "pulire" tutto, tutto, tutto…!
Clicchi su DIRVIS, in questa home page, e studi bene le notizie che trova.

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

RISCHI PER LA SALUTE A CAUSA DEL TELEFONINO CELLULARE
E DELLE VARIE ANTENNINE

Domanda:
Avrei molte domande da fare a proposito dei Momos, ma dal momento che la vostra attività riguarda la ricerca nel campo delle onde elettromagnetiche, mi preme avere il vostro parere sui possibili oppure non possibili rischi per la salute a causa del telefonino cellulare e delle varie antennine di cui si parla tanto.

Grazie F.T.(22 anni) Agrigento

Risposta:
E' UN "PROBLEMA SERIO" !
Tutti ne parlano, ma nessuno osa tirare delle conclusioni.
I "raggi" e le propagazioni ondulatorie dei sistemi di trasmissione tele-radio-telefonini, gsm e similari, hanno saturato tutto l'ambiente intorno a noi: il Pianeta intero ne è coinvolto. Le antenne di ripetizione dei segnali sono dovunque e tutti veniamo "investiti" da queste specifiche "forme d'Onda". Detti impianti sono necessari per fornire il servizio all'utente. Oggi tali "emissioni" sono presenti anche nel Sahara: le abbiamo rilevate!
Sono dannose? Non sono dannose?
Pare non siano disponibili dati "scientifici" sufficienti per valutare il "problema".
Intanto il tempo passa…..
Per quanto riguarda strettamente il "telefonino" si è scelta la "prudenza": non sapendone di più, si consiglia l'uso delle cuffie auricolari….Non si capisce tuttavia per quale ragione il telefonino, se può danneggiare la testa, possa comunque essere tenuto su altre parti del corpo, persino sulla zona cardiaca! Forse che i tessuti del corpo sono più "duri" e meno vulnerabili di quelli della testa? Si sente il bisogno di una spiegazione un po' più logica!

Ecco dunque la nostra visione e la conseguente conclusione:
E' un problema legato strettamente alla "natura delle onde" ed alle possibilità oggi esistenti per "indagarle".
Se Lei ha notato, si parla sempre di "potenze" (volts, watt, teslar….). Alla Comunità Scientifica ed ai Legislatori basta dunque che le "potenze" utilizzate siano di debole intensità. Rifletta poi su come, impropriamente, si parli solo e genericamente di onde elettro-magnetiche….In proposito si è diffusa una falsa cultura, per cui capita di sentirci chiedere un intervento per eliminare nella casa del Signor X "le onde elettromagnetiche"! Guai! Tutto è elettromagnetismo! L'elettromagnetismo non si può "cancellare".

L'osservazione dell'onda nelle ricerche e gli studi dell'Ing.Turenne, più che alle "potenza", è stata rivolta alla sua "qualità" e, andando oltre, al tipo di "informazioni" che essa trasporta. Se avrà la pazienza di trattenersi nei nostri siti, troverà ampia letteratura su questa materia che è, d'altronde, il fondamento di tutta la Teoria Turenne.

  • L'onda trasporta "informazioni".
  • Le "informazioni" altro non sono che "quantità (quanti) di energia" con caratteristiche proprie e diverse, ma sempre capaci di "modificare" altre informazioni o altri enti o, in genere, tutte le realtà (fisico/chimiche) che attraversano. (V. Plank)
  • L'onda elettromagnetica dunque è "una realtà composta" di elettromagnetismo e di "informazioni". A parte le potenze (che vanno comunque rispettate), un'onda detta elettromagnetica può "far bene o far male" a seconda del tipo di "informazioni" che essa trasporta in sé. (V.Turenne)

Caro Signor F.T. il problema sta tutto qui. Oggi non esistono strumentazioni ritenute utili a riconoscere "le informazioni". Anche se buona parte degli scienziati ha intuito questa realtà, non potendola DIMOSTRARE (come vuole il protocollo in vigore)….si resta in attesa!
Si crede che "il danno eventuale" sia provocato dall' effetto di "surriscaldamento" dei tessuti, ecco perché si consiglia di allontanare il telefonino dalla testa. Ma non è così !
E la "propagazione nociva" che è dappertutto…persino nelle nostre stanze?
Tutte le onde di cui stiamo parlando e che pare la preoccupino, nonostante la Sua giovane età, secondo il Metodo Turenne sono altamente nocive! Nuocciono ai debolissimi meccanismi che governano i delicati fenomeni all'interno di ogni cellula vivente. Sono dunque le "informazioni" veicolate e penetrate nella cellula le responsabili del danno!

La Sua domanda ha richiesto una spiegazione un poco estesa, ma pensiamo che ora ne sappia un po' di più e grazie per aver fornito l'occasione di spiegare a beneficio di tutti.

Non perda il buonumore, vada alla home di questo sito, clicchi su ATS-FIELD e poi su BODY DEFENDER e vedrà: Turenne ci viene in aiuto con i suoi Catalyst's Momos che hanno la prerogativa singolare ed interessante di "modificare" le informazioni dannose, prima che attraversino il nostro corpo. Siamo protetti!!!

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

PROBLEMI D'ONDA IN CASA ED IN UFFICIO

Domanda:
Da tempo, sia io che mia moglie, stiamo cercando una soluzione vera ai nostri problemi relativi a condizioni di elettromagnetismo sia in casa (nodo Hartmann in camera da letto ed altro), sia in ufficio (linea ADSL con Internet in rete con tutti i PC circostanti, cordless e campi elettromagnetici vari) che purtroppo con altri sistemi di riequilibrio energetico non abbiamo risolto del tutto.

(L.T. Fano)

Risposta:
La nostra attività lavorativa nel campo delle Vibrazioni e di tutti i Fenomeni dovuti all'elettromagnetismo, ci mette spesso di fronte alla difficoltà di "dialogo e di comprensione" con la gente, in generale.
Lei, come tutti d'altronde, si esprime con un linguaggio "convenzionale" che però ci risulta troppo generico ed impreciso. Per esempio, Lei dice: "…che purtroppo con altri sistemi di riequilibri energetici non abbiamo risolto del tutto" - Ci piacerebbe sapere cosa intende Lei per "riequilibrio energetico"!
A quale "misura" di energia è relativo l'equilibrio di cui parla ?
E poi, di quale energia sta parlando? Vede, Signor L.T. il campo è vasto e complesso.
Bisogna allora intendersi bene quali le realtà da studiare e quale nome da dare alle stesse. L'elettromagnetismo è indispensabile perché esista la vita; di per sé non è né buono né cattivo.
Solo a causa di "altri tipi d'onde piene d'informazioni" che lui trasporta, può avere un effetto costruttivo o distruttivo su tutto ciò che incontra. Quindi tutto viene determinato da quelle "benedette o maledette informazioni trasportate".
In tutto questo meccanismo, l'Energia non c'entra per nulla. E' evidente che prima di tutto, per l' ambiente o per la persona, si deve provvedere a trasformare "le informazioni cattive presenti, in informazioni buone". Questo "lavoro" viene compiuto in modo egregio dai Momos Catalyst Turenne: per questo sono stati studiati, realizzati e assolvono sempre pienamente il loro compito! I Momos non alterano il quoziente di energia, semmai eliminano le "energie perverse" e rendono positive quelle esistenti!
Dunque il problema è: "che tipo di energia" e non quanta energia.
Tutti coloro che, con pendoli od altri strumenti, esaminano un ambiente od una persona, dovrebbero ben conoscere questi fenomeni. Si sente invece sempre la solita, imprecisa ed insufficiente dichiarazione che parla di equilibri o disequilibri!
Bisogna che nell'ambiente e nella persona ci siano prima di tutto SOLO "onde con buone informazioni".
E' molto importante, perché ciò significa: "energia pulita e positiva".
Molte tecniche e molti operatori tendono ad "aumentare nel luogo o nella persona" la quantità di energia. Poniamoci una domanda: "E se l'energia presente fosse negativa?"
Si tenga anche conto del fatto che un eccesso di energia (anche positiva) può risultare di disturbo alle persone che non sono in piena forma di salute.
Ci vuole perizia, esperienza e molta intelligenza nel fare "indagini" di questo tipo ed in questo settore. L'operatore stesso, nel momento in cui esegue la ricerca, dovrebbe avere - in più - i sistemi nervosi molto, ma molto in ordine - pena, scorretti e falsati risultati!
Per onestà professionale, dobbiamo fare un'altra precisazione:
- Normalmente c'è la convinzione che: "sentirsi" in un certo modo, disturbati o alterati, dipenda dalle onde intorno a noi. Sarà bene, una volta per tutte chiarire che le sensazioni di questo genere sono prodotte dall'interno di noi, mente-psiche, e (quasi) mai sono riferibili a campi elettromagnetici od energetici. (Le informazioni nell'onda sono "silenziose, ma tenaci - lavorano lentamente e penetrano nel nucleo delle cellule in modo impercettibile).
E' vera questa affermazione, avrete osservato infatti,che alcune persone reagiscono male in presenza di piccole nocività, altre stanno benissimo anche vicino a grandi nocività ondulatorie.
I primi affermano di essersi "troppo sensibilizzati"… E' invece probabile che "ci pensino di più" degli altri!
Non sanno (anche se tutte le Bibbie lo dicono) che con l'atto di pensare ad una realtà, si entra in contatto con la stessa….e quando la realtà è negativa….ci si sente male!
Concludiamo quindi di pensare in positivo e solo al positivo! Non è forse questo che insegnano le Religioni?
Non ci dice che tipo di provvedimenti ha preso fino ad oggi, ma se sono risultati insufficienti, Le consigliamo con tutta fermezza di installare in casa ed in ufficio il Momos EU.
E' preoccupato ed in ansia per la camera da letto; le onde di EU - espandendosi nel tempo - provvederanno anche a neutralizzare le onde nocive del reticolo di Hartmann. Se vuol "sentirsi" più sicuro, può aggiungere in camera lo specifico Momos HARMANN-CURRY e le vibrazioni di cui sopra saranno subito modificate!
Sempre nella Homepage di questo sito troverà anche il necessario per neutralizzare le apparecchiature elettroniche e telematiche del Suo Ufficio. A tutti, ultimamente, raccomandiamo anche di indossare una placchetta BODY DEFENDER per salvaguardare il corpo, quando si è all'esterno, dalle onde nocive, ormai omnipresenti, propagate dai sistemi di teletrasmissione: radio, TV, Telefonia mobile, radar, satellitari, etc.
Grazie per averci consultati.

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

Il RISCALDAMENTO A PAVIMENTO

Domanda:
Mi hanno detto che il riscaldamento a pannelli nel pavimento può causare danni all'organismo.
Consiste in una rete molto fitta di tubicini dove scorre l'acqua a temperatura tra i 30 e i 40 gradi: presenta il vantaggio di una temperatura più omogenea, meno polvere e meno aria secca nell'ambiente.
Vorrei però conoscere se ci sono dei pericoli per la salute e se i vostri Momos possono eventualmente neutralizzare, proteggere e fino a che punto. Grazie per la risposta.

B.P. Torino


Risposta:
Immagino abbia preso atto del tipo di attenzione che riserviamo noi alle realtà, ma prima di esaminare il problema dal punto di vista delle vibrazioni, Le riporto questa informazione.
L' impianto di riscaldamento "a pavimento"sembra essere sempre più preferito rispetto ai radiatori tradizionali, ma chi l'ha adottato si è accorto che la polvere sollevata dal calore, dal basso verso l'alto, invece di concentrarsi sulle pareti come accadeva una volta, rimane in sospensione in tutta la stanza. Non vedendola c'è rischio di "respirarla" e ciò non è ovviamente buona cosa!
Bisogna tenerne conto ed aver cura di arieggiare con grande frequenza i locali.

Veniamo ora al "mondo invisibile delle vibrazioni".
"La rete molto fitta di tubicini dove scorre l'acqua…" come descrive Lei, naturalmente creerà una perturbazione del magnetismo in ambiente, sia per i condotti (normalmente in rame, ma oggi anche in materiale sintetico) sia per l'acqua che muovendosi nel circuito chiuso, sarà in breve tempo contaminata. Le onde emesse, che vanno sempre dal basso verso l'alto, propagheranno "informazioni" disarmoniche per le cellule umane. (Veda nella pagina generale del sito il capitolo Turenne: La sua teoria scientifica)

Avrà letto nei capitoli di questo sito le abbondanti informazioni in tema di "ecologia dell'ambiente". Le assicuro, cara Signora, che i "disturbi" causati da quel tipo di impianto, di per sé, non sarebbero di grave danno per l'organismo. Il guaio è che essi vanno a sommarsi con tutte le altre "vibrazioni nocive" già presenti in luogo. Pensiamo con preoccupazione a quelle propagate dal circuito della corrente elettrica, che si aggrappano a quelle che provengono dal sottosuolo….
Vede, le onde (ma non solo quelle) hanno la prerogativa di "abbracciarsi-accoppiarsi" per somiglianza. E' così che alfine, quasi obbligatoriamente in questa epoca, viene a formarsi la VERA occulta e "sorniona" e consistente pericolosità per gli organismi viventi!

Con la Sua domanda, Lei ci conferma quanto bisogno c'è di una migliore e maggiore "divulgazione" d'una cultura più corretta. Si è posta il problema per il riscaldamento che, poverino, non ha grosse "colpe", e nessuno L'ha informata di tutto il resto dei "problemi ondulatori" che coinvolgono l'abitazione.
Speriamo che, attraverso questo nostro sito internet, anche con il Suo aiuto Signora Pierina, sempre più persone trovino una vera e completa informazione sulla materia e soprattutto trovino, con loro "grande consolazione", i rimedi per vivere più tranquilli .

I Momos che vede in lista nella homepage, assolvono pienamente al compito di "neutralizzare" le nocività e di "rigenerare" le buone Energie di Vita, sia negli ambienti che nelle persone.
Vada tranquilla: con EU, per esempio, non solo avrà risolto il problema relativo al riscaldamento, ma anche e soprattutto agli altri problemi sempre presenti in una casa e che, per Sua fortuna, non conosce.
A studiarli ci abbiamo pensato noi.
A Voi rimane solo di "servirvi" con serena fiducia del nostro lavoro.
Una raccomandazione per tutti:
Evitate di sostenere l'antenna TV sui tetti con l'uso di tiranti in filo di ferro.
Quante belle cose verrà a conoscere, quando leggerà i vari capitoli scritti in questo Sito!

La ringraziamo per averci contattato e Le auguriamo di cuore Buona Vita!

 





Tutto sui Momos

Le grandi
categorie

Louis
Turenne