Cosa sono

I MOMOS sono il risultato di 80 anni di studi e di lavoro nel campo dei rapporti fra elettromagnetismo e salute.
Il principio fondamentale su cui si basano è di tipo fisico e consiste nell’emissione di particolari radiazioni che producono nell’ambiente e nell’organismo modifiche positive di tipo biofisico.

In ambito biochimico le radiazioni radiomagnetiche a debolissima energia, emesse dai Catalizzatori influiscono sulla qualità della struttura magnetica dei colloidi cellulari, salvaguardandone e potenziandone l’importante funzione di terreno, per la quotidiana attività metabolica dell’organismo.

La Teoria e la Metodica Turenne non contemplano né "maneggiano" la materia, ivi compresa quella estremamente "piccola" come le strutture atomiche intere o frammentate.
La Teoria Turenne è tutta appoggiata sulla "forma dell'onda" cioè sulle "informazioni" che l'onda "contiene" e che la caratterizza - dandole una precisa personalità!

Proprio per questa ragione, per Turenne l'ONDA è la Realtà più importante: non tanto come radiazione emessa dai vari "corpi" o "fenomeni" in natura, bensì perché essa è matrice - generante di ogni realtà, semplice o complessa: tale è la forma dell'onda tale sarà la materia che su quell'onda si "materializzerà".
Si capisce bene l'importanza di "conoscere l'identità" di un'onda!
Nel caso si presenti "disarmonica-malata", si può e si deve "correggerla" subito!

E' la grande particolarità dei Catalizzatori Turenne?
Il Metodo Turenne studia dunque l'ONDA, anche come vibrazione in spostamento beninteso, ma soprattutto studia "le informazioni" che essa contiene - poiché QUELLE determinano la differenza fra le onde….
Buona o cattiva?
Buona se è "composta da forme armoniche"…cattiva se è "composta da forme disarmoniche".
Non si deve dimenticare che Turenne è ancora oggi noto proprio come il più profondo studioso di quelle che tutti, soprattutto nei settori specializzati, chiamano "ONDE DI FORMA".

Lo studio avanzato porta poi alla possibilità di "modificare la forma" dell'onda!
Turenne, non si occupa dell'atomo in sè (o di quel che la scienza intende per atomo). L'atomo è già "materia" e Turenne, studia la materia SOLO per vedere da quali "informazioni" è costituita o quali sono le informazioni che trasporta!
I Catalizzatori di Turenne non catalizzano "atomi" o "forze" o "energie"….
Bensì Onde specificatamente ed intenzionalmente "informate", diciamo: "programmate"!
(Esistono infatti molti Momos perché molte e diverse sono le "informazioni" con cui sono programmati e diverse le loro applicazioni).
Laddove si "maneggia" la materia, per catalisi o per altra via, tutto deve essere ben sottocontrollo professionale poiché, la natura stessa degli "elementi materializzati" coinvolti, potrebbe anche risultare rischiosa. Per esempio il rischio di "overdose"!
Altro esempio: Quanti sono coloro che usano ingenuamente e tranquillamente tinture madri od elementi vegetali - perché naturali (!?!) - e con gli stessi si intossicano?

Con i Catalizzatori Turenne, oltre ad effettuare un "trattamento interessantissimo ed importantissimo" di "correzione d'una matrice d'onda malata", non esiste alcun rischio di overdose. Una volta che il corpo della persona ha acquisito l'informazione, il Momos cessa di funzionare (per saturazione d'onda). Che bella tranquillità !

I primi MOMOS sono stati realizzati con funzione di Catalizzatori e vengono prodotti mediante un bombardamento radiomagnetico a cui viene sottoposto il materiale inerte contenuto nel Catalizzatore. In un singolo Catalizzatore, possono essere presenti da 15 a più di 400 campi magnetici a bassa intensità organizzati in complessi d’onda specializzati a seconda delle finalità per cui il Catalizzatore è stato costruito.

Grazie alla loro caratteristica emissione radiomagnetica, i Catalizzatori sono fra i più moderni strumenti per combattere i problemi generati dall’inquinamento elettromagnetico; rappresentano inoltre un potente e versatile aiuto nel corso di qualsiasi trattamento terapeutico (allopatico, omeopatico o energetico).

I Catalizzatori, e gli altri tipi di MOMOS, hanno la funzione di riequilibrare i terreni biologici predisponendoli al migliore utilizzo delle terapie.
Per queste e per altre ragioni i MOMOS devono essere utilizzati con estrema tranquillità da TUTTI soprattutto per non perdere la battaglia contro gli “inquinamenti” e le aggressioni che attentano la nostra SALUTE TOTALE.

Ti ricordiamo cos'è un CATALYST MOMOS e il fenomeno attraverso il quale il nostro corpo migliora.

CATALIZZATORE = che attiva l'azione della CATALISI corpo che provoca una azione catalica.
CATALISI = azione che esercitano alcuni corpi sulla composizione di certi altri, senza venire essi stessi modificati (Noi diciamo .... azione di disintegrazione)

ESEMPIO CORRENTE DI CATALISI

La mussola di platino in una condotta di gas di città, lo catalizza, così come l'ossigeno dell'aria, e il gas si accende.
E’ stato questo il principio d'accensione automatica degli impianti di illuminazione in molte città.
L’iridio, il palladio, l’osmio, il rutenio, il rame, il nickel, le soluzioni colloidali sono dei catalizzatori.
Anche la scintilla elettrica, scaturendo in un miscuglio inerte di idrogeno e ossigeno li catalizza e determina la formazione dell’acqua.

AZIONE DI CATALISI

Gli acidi minerali trasformano l'amido in destrina e zucchero senza perdita per essi.
La formazione di acido sulfurico, nelle camere di piombo attraverso la catalizzazione dell'acido nitrico.
La decomposizione dell'ammoniaca in azoto e idrogeno attraverso catalisi di un filo di ferro incandescente.

Biologia: In un vaso di Pètri contenente geli, senza alcun metallo, si deposita una colonia microbica contenente un peso analizzato, di ferro per esempio.
In un corpo 48 ore, a 37°centigradi, si constata la formazione di miliardi di colonie assolutamente identiche alla prima. Ciascuna contiene anche lo stesso peso di ferro. Da dove è stato preso questo ferro se non dall'atmosfera dove si trova allo stato colloidale, dunque assimilabile per la conservazione della vita?

E' grazie ad un procedimento identico che i nostri catalizzatori permettono all'organismo di prendere dall'atmosfera il ferro e gli altri metalli che sono a nostra disposizione allo stato colloidale.

I nostri catalizzatori agiscono sulle micelle per rallentare la flocculazione e sui liquori umorali che sono ionizzati.

 





Tutto sui Momos

Le grandi
categorie

Louis
Turenne